21 Agosto

MARY IN JUNE

mary in june live dinner live

MARY IN JUNE, la solita band italiana dal nome inglese, perché non si trovava niente di meglio, che canta in italiano testi che hanno il sapore del petrolio.
Si ritrovano a suonare insieme una sorta di post-rock/punk a tratti folk, con testi in italiano dal sapore oleoso del tanto amato petrolio, quel petrolio che ormai va così di moda che negli ultimi
anni sembra sia difficile farne a meno.
Provano ad urlare in qualche modo la realtà dei nostri giorni.
Tornano a casa presto, con la macchina a gpl o metano, si assicurano di aver buttato la carta e la plastica nel posto giusto, e prima di infilarsi sotto le coperte prendono la tisana al cardamomo, finocchio e zenzero insieme ai dinosauri in riva ai fiumi.

Nata nel giugno del 2010, è una band romana distintasi per un EP, “Ferirsi”, che ha avuto grandi riscontri di pubblico con oltre 1000 download e 500 copie stampate ed esaurite.
La critica li adocchia e li apprezza subito (recensioni da 4 stelle su Rockerilla, Mucchio Selvaggio, Dance Like Shaquille O’Neal e altre webzine specializzate); in più tantissimi passaggi su webradio e non solo (Radio città del capo, Radio Rock Italia, Fusoradio).Ne segue un’attività live intensa, il riscontro è ottimo, sono sempre più richiesti anche in apertura a concerti di altre band (Crash Of Rhinos, Gazebo Penguins, Babalot, Eva Mon Amour).
Il 30 gennaio 2012 esce in esclusiva sul sito Rockit il loro primo videoclip ufficiale, “In fondo al mare”, girato dal regista Paoloreste Gelfo e con la partecipazione di Ennio Fantastichini. Attualmente la band è al lavoro sul suo primo album, che dovrebbe uscire entro la fine del 2013.

“Ferirsi” è disponibile in free download su www.maryinjune.bandcamp.com