28 Agosto

SLIVER

“Non conta come e quante note suoni, conta se riesci a trasmettere le emozioni che hai dentro”

La band “Sliver” nasce nel maggio 2012, dall’idea di Cek e Mood di realizzare un progetto di musica propria, in collaborazione col bassista, nonché amico d’infanzia, Steno. Il sound generato dai tre componenti risultò diretto e tagliente. Il trio iniziò da subito a comporre brani propri nell’attesa dell’arrivo di un frontman. Poco tempo dopo si misero in contatto col giovane cantante e chitarrista Blake, invitandolo in sala prove, per avere un’opinione sul progetto appena avviato. L’intesa fu da subito vincente e convinse immediatamente Blake a far parte fissa della band, che supportata dalla voce calda dello stesso e dalla relativa chitarra, trovò la sua completa identità e realtà.
In breve tempo videro la luce le prime canzoni e i primi live, e furono subito evidenti le diverse influenze dei quattro musicisti, accumunate però dallo stile grunge.
Blake, nato il 18 dicembre 1991, iniziò a cantare all’età di 16 anni, influenzato dalla passione per il blues ed il country trasmessagli dalla famiglia. Nel corso degli anni sviluppò interesse anche per altri stili musicali tra cui il rock, l’ hard rock, ecc. ampliando il suo bagaglio musicale ed iniziando a suonare la chitarra acustica lasciatagli dal padre.
Cek, nato il 24 gennaio 1986, fu rapito della chitarra da quando aveva 10 anni, appassionato da subito di musica grunge che in seguito spaziò anche tra metal, crossover e hard rock, delineando, dopo il passato in varie band, il suo stile attuale.
Steno, nato il 17 maggio 1986, cominciò a suonare la chitarra con l’amico Cek, all’età di 10 anni, ma ben presto,si innamorò del basso.Le sue fonti di ispirazione spaziano fra grunge, metal e musica classica. Nel suo percorso musicale, arrivò anche a dedicarsi alla musica dance, abbandonando il basso, fino all’inizio del progetto “Sliver”.
Mood, nato il 14 ottobre 1984, stimolato dal padre chitarrista, decise subito di voler suonare la batteria. All’età di 6 anni iniziò concretamente l’esperienza musicale, arrivando pochi anni dopo a far parte di band locali. Durante il vario percorso, conobbe vari generi e stili musicali, e maturò interesse per le diverse sfaccettature del rock, ma anche per la techno e la musica classica.
Il connubio fra i quattro ragazzi generò infatti uno stile aggressivo e melodico, di forte impatto grintoso e coinvolgente. I testi, in inglese, riflettono la dinamica delle canzoni, basandosi sui sentimenti che esse esprimono.

“SLIVER” vuol rappresentare come un piccolo frammento possa arrivare dritto alla gente attraverso emozioni e sensazioni.